Fotoreportage,  Propaganda

Monna Lisa

1140306.jpg
Leonardo Da Vinci's 'Mona Lisa', National Gallery, Washington DC, USA 8 gennaio 1963 – Foto Walter Bennett.

Nel 1962, la Gioconda lascia il suolo francese per la seconda volta. La prima era stata nel 1911 quando Vincenzo Peruggia l’aveva rubata dalle sale del Louvre e portata clandestinamente in Italia. Questa volta viaggia verso gli Stati Uniti, grazie alla First Lady Jacqueline Kennedy che convince il ministro della cultura francese André Malraux a prestare il quadro di Leonardo Da Vinci. I malumori e le proteste in Francia sono notevoli come le paure che si possa danneggiare durante il viaggio via mare sulla SS France. Allo scopo venne costruita una casa climatizzata e gallegiante, custodita da guardie armate, e assicurata l’opera per 100 milioni di dollari (oltre 800 di oggi). Il dipinto arriva a New York il 19 dicembre 1962 ed esposto alla National Gallery di Washington dall’8 gennaio 1963 dove è visto da 518.525 persone. L’inaugurazione che coincide con l’apertura del Congresso partecipano tutti i membri del Senato e del Congresso e i nove giudici della Corte Suprema e viene preceduta da un discorso del Presidente J.F. Kennedy. Quasi un mese dopo Monna Lisa è esposta al Metropolitan Museum di New York dove oltre un milione di visitatori sfidano il freddo e le lunghe code per vederla. Questa esibizione che vede l’arte come continuazione della politica, considerata la prima del fenomeno moderno della mostra museale di successo, avvicina il grande pubblico a quello che fino allora era il dominio di colti intenditori.

 

Nella fotografia il presidente Kennedy e sua moglie Jackie, il ministro della cultura francese André Malraux con la moglie Marie-Madelaine e il vice-presidente Lyndon Johnson.

Condividi su:

Un commento

  • Marina

    Il quadro più famoso del mondo! Lo ho visto al Louvre tanti anni fa : è di piccole dimensioni ma di grande fascino. Brava e colta Jakie Kennedy che ha portato negli Usa il quadro. Belle le foto dell’entusiasmo americano per Monna Lisa. Chi sarà stata la modella? Non si sa: ciò aumenta il suo fascino enigmatico e misterioso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *